COSA FARE E VEDERE A ISTANBUL IN 24 ORE

27 February, 2016 - Redacción

Ti è piaciuto il nostro articolo?
COSA FARE E VEDERE A ISTANBUL IN 24 ORE

Istanbul è una città bellissima, immensa e, ovviamente, caotica, quindi apprezzare in un giorno la sua ricchezza e diversità culturale, come i suoi musei, le moschee, i quartieri, i bazaar e le viste spettacolari che regala, sembra davvero impossibile. Proviamo allora ad individuare i luoghi imperdibili che devi visitare per forza. Quelli che ti salveranno in qualsiasi conversazione con amici viaggiatori.

 

Il fatto che la ex capitale dell’impero romano d’Oriente sia divisa in quartieri renderà più facile la visita secondo le diverse priorità. Sultanahmet è il centro storico e la zona turistica per eccellenza. Nella sua area si trovano la Moschea di Santa Sofia, la Moschea Azzurra e le cisterne di Yerebatan.

 

Il simbolo della città è l’impressionante basilica di Santa Sofia, convertita in museo. Eretta per ordine dell’imperatore Giustiniano all’epoca di Bisanzio, ha la particolarità di essere stata utilizzata come chiesa e come moschea. La sua facciata rosa dà le vertigini ma il suo interno è anche più spettacolare grazie ai meravigliosi mosaici d’oro che decorano i muri e le cupole. Santa sofia è anche la quarta chiesa per estensione coperta al mondo.

 

santasofiainterior-750x390

 

E’ chiusa il lunedì e il biglietto costa 20 lire turche (6 euro).

 

santasofia-750x390

 

Compete, per magnificenza, solo con la Moschea Azzurra, anche detta di Sultan Ahmet. Battezzata con questo nome per gli ornamenti che la decorano, il suo interno è ricco di azulejos di Iznik ed è circondata da 6 minareti stilizzati. E’ la più grande e fastosa di Istanbul, costruita dal Sultano intorno al 1600. E’ un gioiello dell’arte islamica. L’ingresso è gratuito ma viene chiusa per la preghiera. Per accedere è importante rispettare le norme del decoro dettate dall’Islam riguardo all’abbigliamento. Le donne, inoltre, devono avere la testa e le braccia coperte.

 

mezquitaAzul-750x390

 

Çemberlitas è un altro dei quartieri da visitare appena arrivati a Istanbul. In questo crogiolo di viuzze si trovano il Gran Bazar, il mercato egizio delle spezie e la moschea di Suleymaniye con l’Università di Istanbul.

 

Il Gran Bazar o’kapali çarsì è il punto nevralgico più visitato della città ed uno dei mercati più belli al mondo. Occupa un totale di 35 ettari, circa 80 strade e più di 4000 banchi. Si può comprare qualsiasi tipo di prodotto artigianale, dai dolci ai narguilé, dai gioielli agli abiti tipici…si accede da 22 porte e la più importante è quella di Nurismaniye, su cui svetta uno scudo con un messaggio evocativo: ’Dio ama i commercianti.’ Per questo i venditori faranno tutto il possibile perché i visitatori non se ne vadano a mani vuote.

 

granbazarEstambul-750x390

 

Considerata la più bella delle moschee imperiali di Istanbul, Suleymaniye si trova sulla cima della collina e delinea lo skyline di Istanbul. L’edificio richiama l’attenzione per la sua dimensione, con i 4 minareti che si elevano ai 4 angoli. Nel complesso sono incluse 4 madrazas, una mensa dei poveri e un bagno turco. Questa moschea può essere ammirata in tutto il suo splendore dalle rive occidentali del Corno d’Oro. Un momento magico per osservarla? Durante la preghiera che fanno gli Imam diverse volte al giorno e che si sente in tutta la città.

 

estambulpuerto-750x390

 

L’altro quartiere storico di Istanbul è Beyoglu. Si trova attraversando il popolare Ponte di Galata, dove è possibile vedere, mentre lo si attraversa, giovani e anziani che pescano nel Bosforo per poi vendere i pesci ai ristoranti dopo il ponte. I pescatori ci sino di giorno e di notte e sono sempre ben disposti a farsi fotografare o a venderti un panino di pesce alla brace. Inoltre dal ponte si può ammirare il celebre tramonto rosso di Istanbul e vedere la Torre di Galata, all’ingresso di Istiklon Caddesi, la zona più moderna e commerciale.

 

torregalata-puente-750x390

 

Dopo aver attraversato il ponte di Galata puoi prendere la funicolare di Tünel e sperimentare un’ascesa che toglie il fiato, portandoti rapidamente alla torre omonima nella zona di Péra (Beyoglú). Se vuoi puoi anche salire in cima alla torre con una visita guidata per goderti il panorama di Istambul e conoscere la storia di questo luogo che fu parte della Repubblica di Genova nel XIII secolo. Un’altra possibilità è quella di goderti un delizioso tè in una delle caffetterie locali ammirando le decine di gatti domestici che convivono con i commercianti del quartiere e dormono sui marciapiedi.

 

barrioIstiklanCaddesi-750x390

 

Da qui, se continui a camminare, arriverai a Istiklal Caddesi o Via dell’Indipendenza, dove potrai provare la gastronomia turca o qualsiasi altro piatto internazionale. Ma la cosa più importante è che potrai rinfrescarti con una buona birra, un bene prezioso difficile da reperire nel resto della città, per motivi religiosi. Sempre in questa strada potrai ammirare un mercato artigianale, negozi di abbigliamento a buon mercato e banchetti di souvenir. La zona è piena di vita e si respira un’aria giovane: ti aspettano diversi locali e pubs.

 

comprasEstambul-750x390

 

Alla fine di Via dell’Indipendenza potrai scorgere Piazza Taksim, nota per le manifestazioni della Primavera Araba e punto di incontro per gli abitanti del luogo ed i turisti. Non è strano imbattersi in eventi o celebrazioni in questo luogo. Attorno alla piazza ci sono diversi ristoranti e hotel di lusso. E’ un luogo cosmopolita.

 

plazaTaksim-750x390

Se al termine di questa giornata senza riposo hai ancora un po’ di forze ti proponiamo due idee per il relax: una traversata del Bosforo in barca o un fine giornata al bagno turco dove il tuo corpo si rilasserà e si preparerà per il viaggio di ritorno. Per conoscere lo stretto del Bosforo e la vita sulle sue rive troverai diverse proposte turistiche al porto. Durante il tragitto in barca avrai modo di ammirare diversi palazzi come Bulerbeyi, Ciragan e Dolmabahçe. Questo percorso può essere effettuato sia di giorno sia di notte. I prezzi partono da 10€ andata e ritorno e l’escursione dura circa un’ora, anche se il mezzo più economico è il ferry che attraversa lo stretto da un lato all’altro regolarmente.

 

viajeporbosforo-palacioDolmabahce-750x390

 

Il bagno turco di Süleymaniye, che si trova ai piedi dell’omonima moschea, è il migliore della città. E’ adatto alle famiglie o a gruppi di amici ed è misto, per cui uomini e donne possono permanere nella stessa sala. Il costo è di 40€ ma il bagno turco li vale tutti. E’ aperto dalle 10 alle 24.

 

turcobath-750x390

 

Questo itinerario può essere percorso a piedi ma se non avete molto tempo potete utilizzare un taxi, accordandovi previamente sulla tariffa, o il tram che non è molto caro ed è rapido. Ci sono anche diverse linee di autobus ma non sono consigliati a causa del traffico lento. Buon viaggio! Iyi Yolculuklar!

 

Iscriviti a Turista Curioso!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?