I 10 luoghi più spettacolari dell’Asia

18 April, 2015 - Redacción

R-560-06-Taktshang-Author-rule37FB
Ti è piaciuto il nostro articolo?

 

Le montagne più alte, tempi ancestrali, isole paradisiache o il verde più verde che si possa trovare all’aria aperta: quello delle risaie asiatiche in tutto il loro splendore.
Per cultura, costume, lingua, religione o gastronomia – benedetto street food – il continente asiatico è probabilmente il vero grande sconosciuto, e sicuramente nasconde innumerevoli angoli affascinanti…come i 10 che vi proponiamo.

 

Cappadocia (Turchia): in questa regione dell’Anatolia centrale l’amore è nell’aria, a bordo delle mongolfiere dai quali si suole contemplare il paesaggio delle formazioni rocciose della Valle dell’Amore. Ma c’è di più: chiese scavate nella roccia, città sotterranee e percorsi naturalistici da esplorare.
R-560-01-capadoccia-Author-Emre-Ersahin

 

Baia di Halong (Vietnam): la leggenda racconta che le formazioni rocciose monolitiche che compongono il favoloso labirinto naturale della baia di Halong erano, in realtà, gioielli e pietre di giada scolpite dai dragoni del cielo. Che sia vero o no, si tratta di uno dei paesaggi che non potete perdervi se decidete di visitare il Vietnam.
R-560-02-halong-Author-carolina-estelle

 

Jiuzhaigou (Cina): quella che oggi è la riserva naturale più affascinante della Cina è stata, fino agli anni ’70, una valle abitata da nove comunità buddiste che hanno vissuto, fino ad allora, completamente isolate. 118 laghi di acqua cristallina tra boschi e montagne che meritano di essere visitate in autunno, quando le varietà cromatiche della natura sono visibili in tutto il loro splendore.
R-560-03-Jiuzhaigou-Author-------------

 

Bagan (Myanmar): i 42 chilometri quadrati che formano questo recinto archeologico dell’antica Birmania accoglievano una volta oltre diecimila templi e pagode buddiste, costruite tra il IX e il XIII secolo. Oggi ne rimangono poco più di duemila ma la vista di Bagan da una delle mongolfiere che sorvolano l’area è comunque spettacolare.
R-560-04-bagan-Author-holycowproducts

 

Parco Nazionale Gran Himalaya (India): I percorsi nella valle di Tirthan permettono di accedere ad alcuni dei paesaggi più selvaggi dell’Himalaya indiano, con la possibilità di ammirare le specie animali più rare del Parco Nazionale Gran Himalaya, come il leopardo delle nevi. Arrivare all’ingresso del parco è faticoso ma se l’Unesco lo ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità l’anno scorso, un motivo ci sarà.
R-560-05-Tirthan-

 

Taktshang (Butan): nel regno perduto del Butan, il monastero buddista di Taktshan è letteralmente aggrappato ad uno strapiombo impressionante, profondo 700 metri. Probabilmente l’ascesa al monastero vi toglierà il fiato (è a 3000 metri di altitudine) ma la ricompensa della vista dal ‘nido della tigre’ ne vale decisamente la pena.
R-560-06-Taktshang-Author-rule37

 

Ko Phi Phi (Thailandia): quest’isola rispecchia al 100% la definizione di paradiso naturale, cosa che spiega il fermento turistico che circonda le sue spiagge e il motivo per cui questo paesaggio è spesso scenario di riprese cinematografiche suggestive, almeno a livello paesaggistico (come per il film ‘The Beach’).
R-560-07-Ko-Phi-Phi-Author-Franc--ois-Maillot

 

Fushimi Inan (Kioto-Giappone): silenzio, biciclette e templi. Questa gentile, sobria ed incantevole città giapponese riserba angoli segreti e sorprendentemente magici come il labirinto di Toriis, nel santuario shintoista di Fushimi-Inari, il tempio delle mille porte.
R-560-08-kyoto-Fushimi-Inari-Taisha-Author-Terence-l.s.m

 

Montagne Tian Shan (Kazakistan e Kirguistan): frontiera naturale tra Kazakistan, Kirguistan e Cina, le montagne celestiali, sovrastate dal picco Pobeda (7439 metri) formano una delle 5 cordigliere del mondo ed ospitano i paesaggi e i percorsi tra i più variegati: dai boschi di abete di Schrenk ai percorsi a cavallo attraverso laghi di montagna, come il Kaindy, i laghi Kolsay o il lago Issyk Kul.
R-560-09-thian-shan-Issyk-Kul-Author-Thomas-Depenbusch

 

Risaie di Ubud (Bali): l’isola di Bali, in Indonesia, si associa normalmente alle spiagge idilliache e ai Resort di lusso, ma al suo interno nasconde scenari naturali sorprendenti, come le risaie di Ubud.
R-560-10-ubud-Author-PixelPlacebo

 

Non perderti neanche un articolo e resta sempre aggiornato sulle offerte di Turista Curioso! Registrati gratis! Siamo anche su Facebook!

invpt_button (1)
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter