Le acque più pericolose del mondo

24 August, 2015 - Redacción

EVI
Ti è piaciuto il nostro articolo?
Le acque più pericolose del mondo

Quando immaginiamo delle mete di mare, subito la nostra mente ci trasporta in luoghi paradisiaci, di sabbia bianca e acque cristalline, dove la tranquillità è assicurata. Eppure, ci sono spiagge che è meglio evitare nelle prossime vacanze, perché, sotto una distesa di blu turchese, nascondono delle brutte sorprese. Luoghi che, nonostante la loro bellezza, mettono in pericolo la sicurezza di chiunque entri in acqua, o per le forti correnti, o per la presenza di qualche squalo. Segnati queste cinque spiagge che ti descriviamo perché non sono le più adatte per passare una bella giornata.

 

1- Playa de Los Muertos (spiaggia dei morti), Almería
Cabo de Gata offre alcune delle spiagge più spettacolari della Spagna, luoghi vergini che ogni anno ricevono centinaia di turisti. La Playa de Los Muertos è appunto una di queste. Con più di un kilometro di lunghezza, questa spiaggia è forse la più bella di Almería per le sue acque cristalline di un intenso blu caraibico e per i sassolini che, in questo caso, sostituiscono la sabbia. Riceve questo nome per la quantità di corpi di naufraghi della zona che le forti correnti trascinavano sulla sua riva. Raggiungere questa spiaggia è piuttosto difficile, perché bisogna percorrere un sentiero ripido di circa 700 metri. Ma non è lì che risiede la sua pericolosità, ma nei dislivelli della riva, che, nei giorni di forti ondosità, rendono difficile l’uscita dall’acqua.

 

los-muertos-Uruvyel

 

 

2- Playa Zipolite, Messico
È una delle spiagge più incredibili del mondo e, senza dubbio, un paradiso per gli amanti del nudismo. Infatti, la sua acqua cristallina e la sua sabbia fine e bianca lasciano sorpresi tutti quelli che la visitano. Tuttavia, sotto questa grande bellezza, la piccola spiaggia Zipolite, che significa “la spiaggia della morte”, nasconde al suo interno un ampio numero di tragedie dovute alle forti e mutevoli correnti che la caratterizzano. Infatti, ogni anno, quasi 90 persone devono essere tratte in salvo da questa spiaggia situata nello Stato di Oaxaca.

 

zipolite-do-ho

 

 

3- Playa Jobos Isabela, Porto Rico
Porto Rico ha una delle spiagge più incredibili del mondo, Jobos Isabela, tanto bella quanto pericolosa. È caratterizzata da un bellissimo color turchese che in nessun caso lascia capire il pericolo che si nasconde nelle sue acque. Ha una media di 25 morti all’anno, tutte per affogamento dovuto alle forti correnti marine e alla profondità dell’acqua. Per questo ti raccomandiamo di non sfoggiare le tua abilità di nuotatore in questa spiaggia, perché il modo migliore per godere di questo paradiso è di non addentrarsi molto e di rimanere sempre in una zona dove si tocchi.

 

jobos

 

 

4- Boa Viagem, Brasile
Boa Viagem è una delle spiagge più popolari di Recife per la sua spettacolare barriera corallina. Ha una dimensione di 7 kilometri e, anche se è il posto ideale per godere del fondale marino, lo snorkeling nella zona è molto controllato e fare surf è assolutamente proibito, perché i coralli attirano di frequente numerosi squali in cerca di cibo. Sono molti gli attacchi di squali registrati nella zona, alcuni di questi con conseguenze mortali, per questo ti raccomandiamo di goderti il mare da un’altra parte.

 

recife

 

 

5- Spiaggia New Smyrna, Florida
Se ti sei sognato durante l’anno il film Lo Squalo, dovresti evitare di frequentare questa spiaggia, perché le acque di New Smyrna hanno registrato il maggior numero di attacchi di squali del mondo, secondo quanto dice l’International Shark Attack File. Infatti, ogni anno più di una decina di persone vengono medicate per morsicature. Inoltre, nei giorni di temporale, è proibito l’accesso alla spiaggia per la serie di incidenti che hanno provocato i fulmini. Possiamo assicurarti che la reputazione di questa spiaggia non è delle migliori.

 

new-smyrna

Iscriviti a Turista Curioso!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?