Oggetti smarriti negli aeroporti: ecco i più curiosi

5 October, 2016 - Redacción

Ti è piaciuto il nostro articolo?

In un aeroporto sappiamo che possiamo perdere un volo, che ci possono perdere le valigie, o che possiamo inavvertitamente dimenticare qualche oggetto. Fin qui, per un po’ di sfortuna, tutto rientra nel possibile, sono cose comuni. Ma la cosa davvero strana è trovare delle cose così particolari come le seguenti tra gli oggetti smarriti in un aeroporto:

 

1- Un albero maestro
“Prima di uscire, vediamo se ho tutto: la borsa, i biglietti, la valigia, l’albero maestro…”. Eh sì, un palo per le vele. Questo è quello che si dimenticò un passeggero all’aeroporto di Barcellona. E sì che non è un oggetto tanto piccolo da perdere così facilmente. Il suo proprietario non l’ha più cercato.

 

mastil

 

 

2- Un vestito da sposa
Non ci fu neppure qualcuno che reclamasse il vestito da sposa smarrito all’aeroporto di El Prat. E se la sposa non l’ha cercato, si deduce che non si è trattato di una svista, ma che davvero non voleva sposarsi e che scappò di corsa all’ultimo minuto come Julia Roberts nel film “Se scappi ti sposo”… o nella vita reale, quando lasciò Kiefer Sutherland poco prima delle nozze.

 

vestido-novia

 

 

3- Le chiavi del Porsche
Può succedere che ti cadano le chiavi di casa mentre sei seduto in aereo. Per le chiavi della macchina è più difficile, perché quelle di casa le portiamo quasi sempre addosso quando viaggiamo in aereo, mentre quelle dell’auto le lasciamo a casa, a meno che non parcheggiamo l’auto nel parking dell’aeroporto. Tuttavia, quello che è strano è che le chiavi dell’auto che si dimenticano in un aeroporto siano quelle di un Porsche, come è accaduto a Londra. Ecco, guardiamola dal lato positivo: perdere le chiavi di un Porsche è una cosa buona: significa che ne hai uno.

 

porsche

 

 

4- Uno dei peggiori oggetti che puoi dimenticare
Nell’aeroporto di Londa si può trovare anche un tesoro di gran valore, più ancora delle chiavi del Porsche: un libretto con assegni in bianco firmati. Il suo proprietario è stato fortunato che il libretto finisse all’ufficio oggetti smarriti, e non cadesse in altre mani meno innocenti.

 

talonario

 

 

5- Una medaglia olimpica
Il nuotatore statunitense Brendan Hansen vinse una medaglia assieme al suo compagno nella staffetta 4×100 ai Giochi Olimpici di Pechino 2008. E non una medaglia qualsiasi: quella d’oro. Eppure, Brendan Hansen la dimenticò in un aereo che copriva il tragitto Philadelphia-Austin. Un altro passeggero, chiamato Casey Taylor, occupò poi il posto del nuotatore, e la raccolse con l’intento di restituirla al suo proprietario, cercando di contattarlo inutilmente tramite Facebook. Per la gioia dello sportivo, Casey Taylor riuscì ad incontrarlo chiamando l’Università del Texas. Curiosamente, vivevano molto vicini uno all’altro, e il nuotatore riuscì a recuperare il suo trofeo. Hansen insistette per offrire una ricompensa di 1.000 dollari a Casey Taylor, che decise di donarla a due istituti di beneficenza. Nei seguenti Giochi Olimpici, quelli di Londra 2012, Brendan Hansen vinse ancora la medaglia d’oro nella staffetta 4×100 e vinse anche il bronzo nei 100 metri rana. Stavolta però non perse nessuna delle due…

 

Brendan-Hansen

Iscriviti a Turista Curioso!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter