SUBACQUEI… SI NASCE! (PARTE SEDICESIMA)

28 July, 2016 - Redacción

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Alla fine del precedente articolo, ho concluso, invitando tutti i subacquei, dai professionisti ai principianti ad inviarmi il loro ricordo del battesimo in acque libere, mare o lago che sia… vanno bene entrambi.

Dedico qualche parola a tutte le persone che dopo quel fatidico tuffo hanno desistito e ne sono rimaste amareggiate o deluse per non avercela fatta, che magari in cuor loro vorrebbero avere una seconda possibilità.
Perché hanno rinunciato? La domanda, può sembrare banale, non lo è !

blansgaecxc7jk9.T0

Facciamo insieme una riflessione, una persona si prepara per mesi, affrontando molteplici difficoltà e sostenendo anche una spesa economica (chi pratica questo sport lo sa bene). Facendo e ripetendo centinaia di volte gli stessi movimenti per tante sere, quasi alla nausea. Si presuppone quindi che sia determinata ad arrivare sino in fondo, volendo concludere il primo percorso formativo. Invece cosa scatta nella testa? Quale misterioso meccanismo si attiva? Ecco, quello è l’anello mancante che mi piacerebbe conoscere e approfondire, permettendo ad altre persone di farne tesoro. Banalmente, identifichiamo questo anello mancante con una definizione comune a tutti: la paura.

 

Durante il primo percorso formativo svolto normalmente nelle piscine, gli istruttori si adoperano con la loro esperienza e professionalità (senza percepire nessun compenso economico, in quanto sono tutti volontari) a preparare gli allievi per il “grande giorno” esattamente, come fecero con me. Vero è, che in piscina e quindi in bacino delimitato così è chiamato, come riferimento visivo sul fondo e sulle pareti laterali ci sono solo le piastrelle. Quelle tanto amate e odiate color celeste chiaro, che per i principianti sono importanti, hanno sempre dei riferimenti oggettivi e quindi non conoscono la libertà di una immersione nel blu. Però, imparano a muoversi, a respirare con l’ausilio delle bombole, prendono padronanza e incominciano ad ambientarsi in quel magico fluido, per loro ancora sconosciuto (nonostante, tutti i miei anni di immersioni, trovo questo mondo sempre affascinante).

9668_relitto_panarea_iii_3_photo_gue

Bene, dopo questa riflessione spero che possa in qualche modo aiutare tutte quelle persone che desiderano ritentare. Aiutatemi in questa grande avventura.
Ringrazio tutti i subacquei.

alla prossima puntata…

Per sapere di più su questo meraviglioso mondo:
FB: https://www.facebook.com/scubasub360/

Sito: www.scuba360.it

Torna all’inizio!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter