10 COSE DA VEDERE E DA FARE A NEW YORK A NATALE

11 December, 2016 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Se hai l’impressione che il Natale arrivi sempre prima, la cosa migliore è dare uno sguardo al ‘termometro’ natalizio per eccellenza: New York, capitale del mondo e delle feste più famose del pianeta. Possiamo affermare con certezza che nessuno muova un dito finché non si apre la grande sfilata, in pompa magna, di Macy’s, santuario del consumismo americano, in cui Santa Claus fa la sua prima comparsa annuale tra festoni giganti e personaggi dei cartoni animati. Si tratta del giorno del Ringraziamento, in cui si ufficializza il Christmas Time, un vero contrasto con l’ormai noto Black Friday. Ma il caso vuole che aspettiamo decisamente con più interesse l’accensione dei primi alberi natalizi per sentirci sempre più al centro del mondo. Natale a New York. Ci piace la certezza in grande.

 

1- Il grande albero del Rockfeller Center: il primo mercoledi dopo il giorno del Ringraziamento (2 dicembre quest’anno), il governatore dello stato presiede alla cerimonia dell’accensione di questo Picea Abies di oltre 20 metri di altezza che, dal 1931 da realmente il via al Natale nella grande mela. Ma ci sono alberi bellissimi in tutta la città, come nel Lincoln Center o in Bryant Park, entrambi accesi nel medesimo periodo.

Rockefeller-Center-750x390

2- Pattinaggio sul ghiaccio: pattinare è un’attività quasi obbligatoria durante questo periodo. Se non sei capace ed hai paura di cadere rovinosamente, devi comunque provare. Non ci sono scuse davanti a piste celebri come quella del Rockfeller Center ma anche presso Bryant Park o Central Park. Devi vestirti per bene e calzare i tuoi pattini.

Hielo-750x390

3- Lettera a Babbo Natale da Macy’s: vero epicentro del natale più frenetico, questo grande magazzino di fama mondiale oltre ad essere protagonista della nota sfilata durante il giorno del Ringraziamento, è la residenza temporanea di Babbo Natale. Da un lato la gente accorre in massa per sedersi sulle sue ginocchia. Dall’altro, per facilitargli il lavoro, è possibile mettere la propria letterina nell’apposita cassetta delle lettere al piano di Santaland.

Macys-750x390

4- Radio City Christmas Spectacular: Lo show del Radio City Music Hall è uno degli appuntamenti più rappresentativi del Natale tipico di Manhattan. Lo spettacolo delle Rockettes è sulle scene dal 1933 ed è il simbolo del periodo natalizio. Un biglietto non è esattamente economico ma ricordati che si tratta delle Rockettes al Radio City Music Hall!

Radio-City-750x390

5- Apple cider al mercatino: da tradizione, non puoi perderti una visita ai mercatini natalizi, dovunque si trovino in città. Ad esempio puoi visitare il Winter Village (Bryant Park), il Grand Central Holiday Fair, l’Union Square Holiday Market, il Columbus Circle Holiday Market…non sei obbligato a comprare per forza qualcosa, anche se all’interno troverai sicuramente dei dolcetti ed un sidro caldo…apple cider per sempre!

Mercadillo-750x390

6- Le luci di quartiere: l’illuminazione è un aspetto fondamentale del Natale a New York. La 125^ ad Harlem è una strada da tenere in considerazione ma per ammirare gli addobbi particolari delle case bisogna andare a Staten Island e a Bay Ridge, a Brooklyn. E’ proprio come nei film, non c’è nulla di inventato ma un’abitudine irrinunciabile.

Luces-750x390

7- Per negozi e vetrine: ma sono i negozi i principali protagonisti delle Christmas Lights newyorkesi. I grandi centri commerciali come Macy’s, Saks, Bloomingdale’s o Bergdof Goodman aumentano in questo periodo la loro già grande attrattiva turistica, con spettacolari vetrine. E’ quasi una gara…senza il quasi.

Escaparates-750x390

8- Capodanno a Times Square: L’appuntamento. Dal 1907 la grande sfera di specchi segna il passaggio al nuovo anno davanti a milioni di persone, uno spettacolo che termina con fuochi artificiali veramente impressionanti ed indimenticabili. Sfilate, concerti, luci laser, tonnellate di confetti…New York è New York.

Times-Square-750x390

9- La prima corsa dell’anno: che farci? Natale e il running a New York vanno di pari passo. E’ un fatto. Così tutti gli anni, e poco tempo dopo la maratona di New York, si celebra una seconda versione di questa corsa, fino a Central Park. Si tratta di 4 miglia da correre sotto un cielo pervaso da fuochi artificiali, dato che tutto comincia alle 11.59 p.m.

Midnight-Run-750x390

10- Bagno polare: un’altra tradizione natalizia estesa anche in altre parti del mondo è quella di fare il bagno nelle acque gelide. Per puro gusto! Volontariamente! Il Polar Bear Club organizza a Coney Islad il Polar Dip che raccoglie migliaia di persone che hanno deciso di lanciarsi in acqua. Eh, cosa si può fare a New York…

Coney-Island-750x390

 

Iscriviti a Turista Curioso!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?