10 luoghi perfetti per vedere le stelle cadenti della Notte di San Lorenzo

9 August, 2017 - Redazione

s
Ti è piaciuto il nostro articolo?
 “Per quanto mi riguarda, nulla so con certezza. Ma la vista delle stelle mi fa sognare”. Così diceva Vincent Van Gogh.
La notte di San Lorenzo è l’occasione per sognare come lui sotto una pioggia di sfuggenti stelle cadenti.

10- Monti Sibillini
Percorrendo la strada che da Norcia porta a Castelluccio, abbarbicata nella ricca vegetazione dei Monti Sibillini, si giunge alla piana di Castelluccio: qui tra immensi prati dai mille colori si può osservare il cielo immersi nel silenzio e nella quiete più assoluta.9-Val d’EgaQuesta incantevole valle dolomitica, ai piedi del Latemar e del Catinaccio, in località San Valentino ospita il “Planetario dell’Alto Adige”: tutti gli appassionati possono vivere un’esperienza astronomica indimenticabile.



8- Fano Adriano

A due passi da questo borgo medioevale, gioiello del Gran Sasso avvolto dalla natura e dalle cime montuose del Corno Grande e del Corno Piccolo, si trova il ” Rifugio Prato Selva 2.0″ sovrastato da quello che è stato definito uno dei cieli più belli d’Italia.

7- Monte Cimone

Questa cima piramidale, interdetta durante la Guerra fredda, è oggi il luogo ideale per osservare il firmamento: percorrendo il “Sentiero dell’atmosfera” si arriva alla cima dove lo sguardo spazia tra le nuvole per mirare, nelle giornate più terse, persino la Corsica.

6- Carloforte

Qui, sull’isola di San Pietro nel cuore del Sulcis, vi sono numerose spiagge paradisiache dove poter ammirare le stelle con lo sciabordio delle calde acque in sottofondo: che sia sulla selvaggia “La Bobba”, sulla rocciosa “Cala Fico” o sulla caraibica “Girin” l’esperienza sarà davvero stellare.


5- Castello di Petroia

I cieli che sovrastano questa fortezza medioevale risalente al XII sono tra i più belli d’Italia per osservare le stelle: ci si ritrova al culmine di una collina lussureggiante a sovrastare le fertili valli di Gubbio.

4- Val di Sole

Nel cuore della bella Val di Sole, si trova il “Rifugio Malda del Doss” dal quale la Via Lattea splende vivida nei cieli immensi: percorrendo un facile sentiero si giunge al bosco dal quale si ammira la sottostante Valpiana, verdeggiante, ricca di cascate e boschi fiabeschi.

3- Alqueva

L’UNESCO ha premiato questa zona della regione portoghese dell’Alentejo, per la qualità dei suoi cieli. I comuni affacciati sul lago di Alqueva, tra cui la pittoresca Reguengos de Monsaraz, limitano l’illuminazione per consentire la visione perfetta della Via Lattea, di Cassiopea e dell’Orsa Maggiore.


2- Scozia

Il “Galloway Forest Park” è stato il primo parco a ricevere la qualifica di “Dark Sky Park”: nella terra celtica per eccellenza, tra cascate e foreste dai mille colori, le aurore boreali e Andromeda si mostrano più luminose che mai.

1- Isola di Sark

Basterebbe sapere che non ci sono auto o lampioni e ci si muove in bicicletta oppure a cavallo: tutto per garantire la purezza dei cieli che su questo isolotto della Manica sono di una luminescenza unica.

100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?