10 paesi esotici dove la vita è meno cara di quello che pensi

2 December, 2015 - Redazione

evidenza
Ti è piaciuto il nostro articolo?

I vantaggi del gigante asiatico che devi considerare (Cina).
Come quasi tutti i paesi del mondo, tutto dipende dalla città in cui si vive. Beijing e Shangai non sono come le città minori. Nonostante la sua dimensione, la Cina offre una mobilità sul suo territorio che non è critica come in altri paesi asiatici. Con 150 euro al mese puoi mantenerti e divertirti. Se sei uno studente l’affitto non va oltre i 130 euro al mense. Una famiglia tipo può affittare una casa con 2 o 3 camere per 450 euro. Riguardo ai trasporti, prendere un taxi può costarti anche meno di un euro. Il cibo nei supermercati e i menu dei ristoranti sono 3 volte meno cari rispetto all’Italia.

 

Chinafoto-750x390

 

Una destinazione singolare che attrae sempre più persone (Malta).
Molti pensavano che il costo della vita a Malta fosse simile a quello italiano. In realtà la vita è meno cara, gli affitti sono molto più economici, (il canone mensile di un appartamento non supera i 500 euro). Esiste una buona proposta di supermercati. Normalmente si consiglia di acquistare alcuni prodotti (frutta e verdura) dai tipici camion fermi per la strada. Offrono prodotti di qualità a prezzi molto competitivi. Mangiare al ristorante o uscire la sera è più accessibile rispetto all’Italia. L’unico neo: acquistare abbigliamento non è economico perché ci sono meno negozi e l’offerta è più ridotta.

 

Maltafoto-750x390

 

Uno dei luoghi del Sudamerica più economici e…meravigliosi (Perù).
Il consiglio qui è scegliere di vivere in una ‘città satellite’ e nei paesi di periferia delle grandi città. Lima è la capitale ma è così ricca di contrasti che, sotto certi aspetti, può rivelarsi cara. Inoltre è formata da agglomerati e una rete di trasporti deficitaria. In cambio, nelle località meno vaste, puoi approfittare di altri vantaggi che hanno anche a che fare con la qualità della vita: un circondario salutare, molte attrazioni e attività ricreative nella natura per pochi euro, considerando pagati i costi di vitto, alloggio e trasporti, cose che fanno di questo paese uno dei più economici dell’area.

 

Perufoto-750x390

 

C’è un luogo dove è possibile vivere con meno di 500 euro (Costa Rica).
La cosa più interessante del Costa Rica è l’assistenza sociale. Il sistema pubblico o ‘cassa’ costa solo 36 euro al mense. Ti permette di accedere alla copertura sanitaria totale e gli ospedali non hanno nulla da invidiare alle infrastrutture dei grandi paesi dell’America Latina. L’affitto di una casa grande vicino alla spiaggia si aggira sui 200 euro al mese e la connessione internet costa circa 17 euro. Le tasse per le aziende sono del 13% su fatturato lordo e per le persone giuridiche si applicano in funzione del reddito: variano dal 10 al 30%. Inoltre, il paese gode di un clima stabile con 2 stagioni: una secca e una verde. La prima è ideale per visitare le spiagge. L’altra per esplorare i suoi boschi maestosi.

 

CostaRicafoto-750x390

 

Una vita comoda e paradisiaca, con costi limitati per tutti (Panama).
Panama riceve ogni anno centinaia di persone da tutto il mondo, stranieri che la scelgono come nuovo luogo di residenza Non è un caso. Questo paese offre una vita comoda e gradevole con un clima mmite e temperature medie che si aggirano sui 28 gradi, durante tutto l’anno. E’ uno dei paesi sudamericani meno cari: puoi pranzare in un buon ristorante per 4 euro e fare la spesa per tutto il mese con 75 euro. Per appena 1,2 euro puoi prendere un taxi per spostarti in città. Affittare un appartamento ti costa circa 200 euro al mese. Il paese ha un’infrastruttura sanitaria molto solida. A Ciudad de Panama ci sono ospedali all’avanguardia comparabili con quelli europei. L’assicurazione medica con copertura totale costa 50 euro.

 

Panamafoto-750x390

 

Mangia, prega, ama in uno dei luoghi più esotici al mondo (Indonesia).
In Indonesia si può vivere dignitosamente con poco denaro. I prezzi sono molto accessibili. Mangiare bene in un warung (pranzo o cena) per meno di 1 euro è una realtà. Vivere degnamente in una casa richiede non più di 150 euro al mese (normalmente le case si affittano per settimane o mesi). In media il costo della vita giornaliero non supera i 5 o 6 euro. Quello che invece è carissimo è l’alcool. In questo paese gli alcolici sono molto penalizzati dalle tasse. Per esempio, un vino rosso di media qualità può costare anche 45 euro al supermercato. Per questo, meglio essere astemi a questa latitudine del mondo.

 

Indonesiafoto-750x390

 

Uno dei paesi più raccomandati per chi ha un budget limitato (Cambogia).
Anche se il paese ha il grande limite dell’elevata povertà, il costo della vita può risultare quasi irrisorio: circa 450 euro al mese. Riguardo al cibo, 4 euro sono sufficienti perché i pescatori ti facciano una deliziosa cena di granchio. Puoi comprare una grande quantità di cibo per un euro e mezzo, solitamente. Qualsiasi tipo di pesce non supera il costo di 1 euro al kg. Tutto ciò rende il paese una delle destinazioni più ricercate dai viaggiatori con budget limitato ma può essere anche una buona opzione se stai valutando di trasferirti in maniera definitiva.

 

Camboyafoto-750x390

 

L’accoglienza della gente e la bellezza dei suoi paesaggi (Colombia).
E’ il paese sudamericano più economico per vivere, secondo il portale specializzato Movehub. In termini tecnici ed economici la Colombia ha un IPC (indice prezzi al consumo) di 38,92. Quello della Svizzera, per fare un confronto, è di 126,03. Il suo punto forte sono i paesaggi meravigliosi e l’accoglienza della sua gente. Ha inoltre un clima gradevole e tropicale. Il lato peggiore di questo paese è la criminalità ma negli ultimi anni questo aspetto è migliorato molto. Le sue città sono più sicure. Affittare un monolocale in un buon quartiere di Bogotà può costare tra i 300 e i 400 euro al mese. L’ingresso al cinema costa 3 euro in media e mangiare al ristorante, circa 35 euro (per due persone).

 

Bogotafoto-750x390

 

Non c’è nulla di più economico della vita a questa latitudine del mondo (Vietnam).
Se ti dicono che potresti vivere con appena 150 euro al mese probabilmente non ci crederesti. Ma in Vietnam è possibile. L’unica pecca è che la maggior parte degli abitanti non parla inglese e, tanto meno, le altre lingue. Ma se ti va di integrarti negli usi e costumi e simpatizzare con gli abitanti, il resto è facile: il paese asiatico si vanta di ospitare 11.000 ettari di boschi tropicali e di possedere i migliori luoghi del pianeta per le immersioni subacquee e la caccia marina. Le sue barriere coralline sono molto famose. Inoltre, in bassa stagione, potrai rilassarti e condurre una vita gradevole.

 

Vietnamfoto-750x390

 

Una ricchissima cultura a portata di mano (e di portafoglio) (Guatemala).
Qui puoi affittare un appartamento di una stanza per 100 euro al mese. Con 25 euro puoi fare la spesa della settimana. Una colazione completa per due (in uno dei migliori bar al mondo) non supera i 4 euro. Nella quotidianità, il Guatemala non suppone grandi spese e ti permette un livello di vita degno e ragionevole. Se hai deciso di trasferirti, preparati ad integrarti nella ricchissima cultura che offre questo colorato paese. Pieno di contrasti, nei suoi angoli ti scontrerai con strutture coloniali storiche e con il contesto di un paese tropicale accattivante.

 

Guatemalafoto-750x390

Iscriviti a Turista Curioso!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?