Borgo dei borghi 2018, Gradara vince. Ecco la classifica completa

18 aprile 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Alla gara borgo dei Borghi  hanno partecipato  sessanta Borghi italiani; presentato alla rai  “Alle falde del Kilimangiaro” è stato eletto il borgo dei borghi: del 2018 è la marchigiana Gradara.

Chi è stato eletto per il 2019? Seguiteci.

Le prime dieci posizioni

Borgo dei borghi 2018, Gradara vince. Ecco la classifica completa.

L’Italia è una terra dove il connubio tra arte, natura e storia ha dato vita alla nascita di borghi caratteristici. Ogni regione italiana è riuscita a piazzare una sua piccola cittadina, ma la prima posizione è andata al borgo di Gradara, nella provincia di Pesaro-Urbino.

Gradara vi apparirà una città ferma al tempo medievale con la rocca malatestiana a dominare il paese: il visitatissimo Castello-Museo di Gradara sorge a poco più di 140 mt di altezza e a molti avrà ricordato i versi di Dante “Amor, ch’ha nullo amato amar perdona” in riferimento alla travagliata storia d’amore tra Paolo e Francesca che proprio nella stessa fortezza trovarono la morte.

La siciliana Castroreale occupa la seconda posizione: in questo borgo, che la leggenda vuole fondato dal re orientale Artenomo, potete visitare una delle sette meridiane dell’isola siciliana risalente al 1854.

Al terzo posto si trova Bobbio, in provincia di Piacenza, simboleggiato dal ponte del diavolo che con le sue undici irregolari arcate solcano il fiume Trebbia.La quarta e quinta posizione sono occupate rispettivamente da Furore, gioiello della costiera amalfitana, e Monte Isola che si affaccia placida sul Lago d’Iseo.
Bagnoli del Trigno si piazza al sesto posto, seguita al settimo posto dalla sarda Stintino il cui gioiello è la Spiaggia della Pelosa, e all’ottavo posto da S.Giorgio in Valpolicella in provincia di Verona.
Chiudono Pescocostanzo alla nona posizione e Sesto al Reghena al decimo.

Dalla decima alla ventesima posizione

Borgo dei borghi 2018, Gradara vince. Ecco la classifica completa.

Altomonte in Calabria e Noli in Liguria si piazzano all’undicesima e alla dodicesima posizione, nella classifica dei borghi più belli d’Italia.

Al tredicesimo posto la Toscana si presenta con la medioevale Chiusdino, abbarbicata sulle colline metallifere: qui si trova la casa dove probabilmente è nato nel lontano 1150 San Galgano. Visitando Chiusdino avrete la possibilità di ammirare l’Abbazia di San Galgano, mancante del tetto, ed il vicino eremo di Monte Siepi che custodisce la famosa spada nella roccia.

Il quattordicesimo posto spetta a Tursi in Basilicata, a cui seguono Bevagna in Umbria e Arnad in Valle d’Aosta dove potrete gustare lo speziato lard d’Arnad dop.

Barolo in Piemonte, borgo della bassa langa circondato da ricchi vigneti, occupa la diciassettesima posizione, mentre il tipico borgo di pescatori di Rodi Garganico in Puglia si piazza al diciottesimo posto.

Chiudono la classifica Vigo di Fassa in Trentino Alto Adige e Sermoneta in Lazio.

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter