Giant’s Causeway, tra leggenda e natura

9 giugno 2019 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

100317-turistaLa Giant’s Causeway (ovvero il Selciato del Gigante) in Irlanda del Nord è un luogo unico al mondo con le sue colonnine di basalto che si affacciano sull’Oceano Atlantico e dove la natura si fonde con la leggenda in modo indissolubile.

La Giant’s Causeway in Irlanda del Nord

La Giant’s Causeway è una suggestiva formazione rocciosa situata lungo le coste della Contea di Antrim, in Irlanda del Nord, e dal 1986 è tutelata quale uno dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO: la sua antichissima storia ha finito per mescolarsi pian piano alle leggende locali e rendere celebre il Selciato di quel Gigante noto come Fionn Mac Cumhaill, uno degli eroi della mitologia celtica.

Giant's Causeway, tra leggenda e natura

Le 40mila colonnine di basalto a base esagonale che compongono il sito sono state originate 60 milioni di anni da un’eruzione vulcanica e, grazie anche alle loro differenti altezze (alcune raggiungono i 12 metri sulla terraferma), danno vita a uno scenario lunare che ospita anche delle formazioni rocciose davvero curiose per via delle forme assunte nel corso del tempo.

La leggenda di Finn e Benandonner

Dato che le origini della Giant’s Causeway si perdono nella notte dei tempi e conservano ancora un alone di mistero, la popolazione dell’isola d’Irlanda ama credere che il Selciato non si sia formato dal raffreddamento della superficie lavica ma sia stato costruito da un guerriero che un giorno si innamorò di un gigante che abitava sull’isola di Staffa: Finn McCool, versione anglicizzata di Fionn Mac Cumhaill , è il gigante protagonista di diverse leggende che avrebbe costruito la strada lastricata di rocce per corteggiare la sua amata.

Secondo un’altra versione Finn viveva invece in armonia con la moglie fino all’arrivo del gigante scozzese Benandonner: per la rabbia cominciò a costruire un selciato di pietre per attraversare il mare senza bagnarsi ma poi, spaventato dalle dimensioni del rivale, tornò a gambe levate in Irlanda.

Giant's Causeway, tra leggenda e natura

Le escursioni e i percorsi consigliati

Se volete visitare la Giant’s Causeway oggi sono essenzialmente quattro gli itinerari consigliati, tutti provvisti di segnaletica e ciascuno con un diverso grado di difficoltà nel caso si voglia percorrerli anche con i propri bambini. Se siete amanti del trekking non potete tralasciare il sentiero principale del “Blue Trail” o anche la “Causeway Coast Way” con i suoi scorci mozzafiato della scogliera nordirlandese che cade a picco nell’oceano e al tramonto conferisce al maestoso sito battuto dal vento dei contorni da fiaba.

Lungo l’escursione, circondati anche da prati in fiore e pascoli, incontrerete alcune formazioni basaltiche stravaganti quali l’Organo del Gigante con le sue altissime colonne, la Sedia dei Desideri e quella distesa di blocchi prismatici a ridosso delle acque meglio nota come l’Alveare.

Giant's Causeway, tra leggenda e natura100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter