Il tartufo: tutti i misteri svelati

2 June, 2016 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

In molti avrete già sentito della fama “afrodisiaca” del tartufo. Ma sarà vero? In realtà, una base di verità c’è: il tartufo è afrodisiaco per il suo odore: un odore particolare, che alcuni ritengono buonissimo, altri invece sgradevole.

Le sostanze che emanano l’odore del tartufo sono il bismetiltiometano e il dimetilsolfuro, praticamente odore di senape e di zolfo. Questa combinazione di odori è simile a un ormone maschile, l’androsterone, che si trova, per esempio, nel sudore.

L’androsterone è uno dei responsabili dell’attrazione sessuale, quindi non è strano che il tartufo sia considerato afrodisiaco. E’ tutta una questione di odori e di suggestioni. Il “problema” è che alcune persone percepiscono questo odore come profumo di vaniglia, altri sentono né più né meno che uno sgradevolissimo odore di urina. C’è una terza categoria di nasi per cui questo non è neppure un odore, in altre parole non sa di niente.

E visto che il naso influenza il gusto, è anche per questo che alcuni considerano il gusto del tartufo delicato, altri pungente.

tartufo-2

L’odore del tartufo è pregiato quanto volatile, quindi serve qualcosa per trattenere la sostanza responsabile dell’odore. Niente di meglio di burro e formaggio: sostanze grasse in cui il bismetiltiometano si scioglie.

E cosa dire degli animali che fiutano i tartufi? Per la raccolta del tartufo sono impiegati maiali o cani.

tartufo

I maiali, in particolare, vengono attratti dall’odore dell’androsterone, presente negli ormoni dei maiali maschi, in grado di attirare le scrofe. I maiali non hanno neppure bisogno dell’addestramento, ma sono usati poco dai tartufai, perché spesso sono lenti e non ubbidiscono agli ordini del padrone.

tartufo-3

Per addestrare i cani, invece, bisogna cominciare prestissimo, da quando l’animale ha qualche mese. I cani, però, non sono attratti dal tartufo tanto quanto i maiali e succede che ignorino alcune specie di tartufo.

tartufo-4

Un altro metodo alquanto singolare? Osservare le mosche che depongono le uova nel tartufo. Se vedete una mosca volare via da un punto nel terreno, è probabile che abbia appena spiccato il volo da un pregiato tartufo.

Ora che la raccolta del tartufo vi sembra abbastanza difficile, ora che il suo aroma vi affascina e vi eccita, probabilmente non troverete più tanto strano che il tartufo abbia prezzi così alti!

tartufo-5

Se siete curiosi di sperimentare la ricerca e la raccolta del tartufo, non rimane che cercare una delle numerose tartufaie presenti in Italia e chiedere gentilmente al proprietario di raccoglierne qualcuno in autonomia. Se pensate che ciò non sia possibile, vi sbagliate, qualcuno potrebbe anche farvi fare una prova con il proprio cane addestrato!

Il periodo è quello giusto, andate alla scoperta del tartufo!

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?