Itinerari e Mappe, il cammino Materano alla scoperta di Puglia e Basilicata

3 luglio 2019 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

100317-turista

A molti è noto il cammino di Santiago. Eppure anche nel nostro Paese sta prendendo sempre più piede il cammino materano che porta, attraverso diversi itinerari e mappe, nel cuore della città di Matera.

Il cammino materano

Il cammino materano è stato progettato dall’associazione di Bari “IN ITINERE” con lo scopo di riscoprire, a piedi o in bici, autentici luoghi della Puglia e della Basilicata, intrisi di arte e di storia.
Il cammino materano consta di quattro percorsi, terminanti tutti nella città dei sassi, Matera, al cospetto della Cattedrale della Madonna della Bruna di Matera, edificio risalente al XIII secolo e con all’interno affreschi bizantini, un coro ligneo del 1453 ed un bellissimo presepe in pietra cinquecentesca.
I percorsi sono denominati Via Peuceta, Via Dauna, Via Sveva e Via Ellenica; tranne il percorso Via Peuceta, geo-referenziato e segnalato con tanto di strutture ricettive, tutti gli altri sono da scoprire venendo a contatto con la calorosa gente di questi luoghi.
Se volete intraprendere questa esperienza riceverete una Credenziale che vi sosterrà nel corso del cammino, facilitandovi l’accesso presso ostelli e simili (che provvederanno ad apporre il loro timbro), oltre a testimoniare l’avvenuto percorso.

La Via Peuceta

La via Peuceta collega Bari e Matera, attraversando l’antica Peucezia, l’odierna provincia barese. Dalla Basilica di San Nicola, passando per le affrescate Grotte di Sant’Angelo di Santeramo in Colle, raggiungerete Altamura, tra i cui claustri potrete assaporare l’autentico pane altamurano DOP. Dopo una sosta a Gravina di Puglia, tra cavità carsiche e canyon dove si cela la chiesa rupestre di San Michele, scavata totalmente nel tufo, raggiungerete Matera.
La Via Sveva parte dalla Cattedrale di Trani, affacciata sul mare, e raggiunge Matera percorrendo le orme di Federico II di Svevia. Tra le tappe più suggestive di questo percorso c’è Castel del Monte, voluto dallo Stupor Mundi e assai carico di leggende e simbolismi.

La Via Ellenica e quella Dauna

Seguendo la Via Ellenica partirete invece da Brindisi e scoprirete la meravigliosa Valle d’Itria tra ulivi, muretti a secco e terra rossa: ad aspettarvi ci saranno Alberobello con i suoi trulli patrimonio dell’UNESCO, la barocca Martina Franca fino a Locorotondo che spicca, dall’alto di una collinetta, bianca, rotonda e cinta da mura.
L’ultimo percorso, la Via Dauna, permette di raggiungere Matera da Lucera: attraversando i monti dauni potrete scoprire l’antica Cattedrale di Troia, con il suo rosone in pietra lavorata e le antichissime porte bronzee.

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter