Le usanze più pazze dai lavoratori di tutto il mondo! Paese che vai…Ufficio che trovi!

18 dicembre 2017 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Le usanze più pazze dai lavoratori di tutto il mondo! Paese che vai…Ufficio che trovi!

In tutto il mondo esistono centinaia di feste, ricorrenze e tradizioni assolutamente bizzarre. Ma ci sono alcune usanze osservate negli uffici altrettanto strane. Pronti a conoscere alcune delle  usanze più pazze  dei lavoratori di tutto il mondo?

Paese che vai...Ufficio che trovi

I tedeschi badano alla forma

In Germania è buona regola salutare tutti coloro che si incontra sul posto di lavoro, stringendo la mano e dando loro sempre del “Lei”, anche se si tratta di persone con le quali si ha a che fare da anni. Il passaggio fra il “lei” ed il “tu” è un processo piuttosto formale, che può essere effettuato soltanto se è la persona più anziana o gerarchicamente superiore a proporre questo scambio di confidenza. È un’usanza tipicamente tedesca che non presuppone una relazione meno cordiale o amichevole.

In Arabia Saudita sono vietate le domande personali

Chi arriva in ufficio è tenuto a salutare tutti i propri colleghi uno per uno e soprattutto ad utilizzare sempre l’appellativo “Signore” e “Signora” prima del nome proprio. Inoltre, è buona abitudine fare poche domande al proprio interlocutore circa la sua vita privata, le vacanze e gli svaghi, poiché i sauditi preferiscono tenere sempre separato il lavoro dal tempo libero. Cosa più importante, mai regalare una bottiglia di vino o una bevanda alcolica ad un collega di lavoro: i sauditi non bevono alcol e anche se nel tempo libero saltuariamente trasgrediscono non vogliono che si sappia in giro.

Gli affari più importanti è bene stipularli a pranzo

In Cina gli affari vengono accompagnati dal buon cibo. La maggior parte degli accordi più importanti, infatti, vengono conclusi durante i pasti principali. Pertanto, chi vorrà fare una buona impressione e intende portare a termine un’importante trattativa d’affari in maniera positiva, dovrà invitare a pranzo o a cena i propri interlocutori. Non male, se si pensa a quanto possa essere frustrante dover sottostare alle fastidiose formalità di cui abbiamo riferito poc’anzi.

In Russia le carte vincenti sono il look e la schiettezza

Chi sta per compiere un viaggio di lavoro in Russia deve tenere bene a mente che i russi sono molto attenti all’abbigliamento e considerano il buon gusto in fatto di vestiti una condizione necessaria per risultare affidabili e credibili. Un look curato ed equilibrato sarà pertanto il proprio passaporto personale per il successo. In ufficio, inoltre, sarà meglio non prendersela troppo qualora qualcuno dovesse rivolgersi a voi in maniera troppo diretta: in Russia è ritenuta una buona abitudine dire le cose così come stanno, senza filtri e senza badare troppo alla forma.

Paese che vai...Ufficio che trovi

100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter