Palazzo di Dresda, dove la pioggia si trasforma in musica

15 aprile 2019 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Palazzo di Dresda, dove la pioggia si trasforma in musica

Esiste suono più rilassante di quello prodotto dalla pioggia che cade? Difficile dirlo, tuttavia ce n’è uno ancora più armonioso: quello prodotto da un palazzo di Dresda, in grado di trasformare la pioggia in note musicali.

Il palazzo che suona

A Dresda, capitale dello stato della Sassonia, situata nell’est della Germania c’è un palazzo che trasforma il suono cadenzato della pioggia in vere e proprie note musicali. In pieno centro storico, una palazzina dalla facciata azzurra è stata restaurata e dotata di grondaie e tubature in grado di emulare il suono di alcuni strumenti musicali.

Un esperimento artistico molto originale, al quale è stato dato il nome di “Countryard of Elements”. A curare il progetto è stata la scultrice Annette Paul, che si è avvalsa della collaborazione dei designer Andre Tempel e Cristopher Rossner.

palazzo che suona

Per la facciata del palazzo di Dresda sono stati usati l’azzurro e il turchese, colori che richiamano direttamente l’acqua, protagonista indiscussa dei suoni che rallegrano il centro storico di Dresda durante le buie giornate di pioggia.Palazzo di Dresda, dove la pioggia si trasforma in musica

Una vera e propria orchestra cittadina

Nel cuore del quartiere studentesco della città di Dresda (Kunsthofpassage), potrete ascoltare il lento e cadenzato cadere della pioggia trasformarsi in una piacevole e discreta orchestra sinfonica. Un’idea originale, elaborata e portata avanti da un’artista che ha mostrato di avere le idee molto chiare circa i metodi per rivalutare l’architettura della propria città.

Un’innovazione che è piaciuta sia ai residenti che ai turisti, i quali durante il loro tour non possono prescindere da una visita al palazzo di Dresda, soprattutto durante i giorni di pioggia. Le altre installazioni realizzate in città toccano tematiche differenti ma altrettanto originali, quali la metamorfosi, la luce e gli animali.

Palazzo di Dresda, dove la pioggia si trasforma in musica

Ma come fa la facciata del palazzo di Dresda a produrre musica?

Il sistema messo a punto da Annette Paul e soci utilizza alcuni tubi di alluminio alle cui estremità sono stati applicati coni metallici, che quando raccolgono la pioggia ne amplificano e modulano il suono, dando vita ad una sinfonia in grado di lasciare letteralmente senza parole.

Il progetto dei tre artisti è rapidamente diventato l’attrazione più originale e apprezzata della città. Inoltre, l’efficacia di questa installazione non è soltanto musicale, ma anche visiva. L’obiettivo, infatti, era rendere il centro di Dresda più allegro e a misura di turista, veicolando l’attenzione di viaggiatori e residenti verso l’arte e la musica. Una scommessa vinta, ottenuta mediante l’impiego di forme particolari e colori brillanti, che rendono le facciate degli edifici molto più allegre. 100317-turista

0 Comments

Lascia un commento

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter