Pasqua 2018: tre proposte per una vacanze in Italia

19 marzo 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Pasqua 2018: tre proposte per una vacanze in Italia

La domenica di Pasqua quest’anno capita il 1° aprile, e non è uno scherzo! I giorni festivi sono proprio all’inizio della stagione primaverile, si dice che questa sia una Pasqua bassa, perché capita tra il 22 marzo e il 2 aprile.
Tenendo conto che il clima all’inizio di aprile non sarà ancora stabile per poter visitare città d’arte o godersi le vacanze in giro per l’Italia meglio orientarsi verso le destinazioni del Sud e sulle isole. Per chi invece vorrà godersi fino all’ultimo i panorami alpini ci sarà ancora la possibilità di sciare e praticare gli sport invernali in numerose località di montagna, visto e considerato che la neve caduta tra dicembre e gennaio ha creato le condizioni per una stagione sciistica prolungata. Per organizzare un weekend lungo di Pasqua e Pasquetta ecco tre suggerimenti diversi a seconda se siete alla ricerca di una vacanza relax, se preferite una visita culturale oppure se avete voglia di godervi un tour enogastronomico. La nostra Penisola si presta per mixare questi tre aspetti, però avendo a disposizione solo pochi giorni è possibile concentrarsi sulla propria tipologia di vacanza ideale.

1. La destinazione per una vacanza relax è Ischia.

Probabilmente già dal traghetto a Napoli vi renderete conto di non essere i soli a soggiornare sull’Isola durante il weekend di Pasqua, ma le strutture e i servizi sono in grado di accogliere molti turisti e l’isola sarà meravigliosa con la natura che si risveglia ai primi caldi. Per girare l’isola di Ischia ci sono servizi pubblici che coprono tutte le località e permettono anche di raggiungere le terme. Imperdibile una sosta a Lacco Ameno dove si trova il parco termale del Negombo, un’oasi di pace e di relax situato nella baia di San Montano.
Idee pasqua in Italia

2. La destinazione per una visita a una città d’arte è Trapani.

Qui si svolge la Processione dei Misteri del Venerdì Santo. Sono portate a spalla pesantissime Statue di legno, i “misteri”, la cui fattura risale a diverse epoche storiche. La manifestazione parte dalla chiesa barocca delle Anime Sante del Purgatorio. Nel centro storico di Trapani si distinguono le influenze dovute alle diverse dominazioni: quella di ispirazione arabeggiante, quella di origine ebraica e i segni della dominazione spagnola.
Idee pasqua in Italia

3. La destinazione per un tour enogastronomico è la zona di Chieti.

Quest’aerea è a metà strada tra la Maiella e la Costa dei Trabocchi. Il vino più noto in questa zona è il Montepulciano d’Abruzzo, ma non è l’unico che si produce sulle colline Teatine. Questi dolci rilievi sono balconi ideali per la produzione di vini e oli pregiati. Osterie e ristoranti sono distribuiti in tutta la provincia e offrono la cucina tipica del territorio: maccheroni alla chitarra, conditi con sugo di carne o i fiadoni, ravioli ripieni di formaggio, non mancano le contaminazioni con la cucina tipica della costa abruzzese.

Idee pasqua in Italia

 

100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter