Rasiglia, un luogo da favola nel cuore dell’Umbria

31 luglio 2019 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

100317-turista

C’è un luogo che pare magico e che pochi conoscono.
Si sa che il nostro Paese è ricco di borghi più o meno caratteristici che invitano ad immergersi in atmosfere senza tempo ma quello di Rasiglia è veramente speciale.

La particolarità di un borgo unico
Il piccolo paesino, che si trova ad una ventina di chilometri da Foligno in Valnerina, colpisce per la sua configurazione che pare tratta da qualche pellicola fantasy.
La sua particolarità è data dal fatto che il borgo, costituito da una cinquantina di piccole case in pietra, vede l’attraversamento di piccoli corsi d’acqua che si insinuano tra le case tanto da meritarsi il soprannome di piccola Venezia dell’Umbria.
Rasiglia è alimentata da alcune sorgenti di cui, quella collocata nella parte alta di questo borgo, scende attraversando il minuscolo centro e forma delle piccole cascate, rivoli e corsi d’acqua che terminano in una grande vasca chiamata la Peschera prima di essere dirottata nel fiume Menotre.

Un viaggio nel tempo
È un vero salto all’indietro nel tempo la sensazione che si vive esplorando Rasiglia, piccolo borgo dove tutto appare come frizzato e dove l’orologio pare essere un inutile feticcio.
Questo è quanto pensano la trentina di persone che qui ancora ci vivono e che ogni giorno, attraversano i corsi d’acqua grazie a dei piccoli ponti di legno che collegano tra loro le varie casette.
Eppure si tratta di un borgo antico che in passato e proprio in virtù della sua particolarità, ha visto la costruzione di mulini che approfittavano della forza dell’acqua per macinare sementi e grano.
La sua visita non impegna che mezza giornata e, quindi è possibile abbinarla con qualche altra località nei suoi dintorni.

Le attrazioni presenti sono quelle della Rocca di Rasiglia, delle sue sorgenti, il Mulino a pietra, il Rudere del Mastio, il Lavatoio, il vicino Santuario della Madonna delle Grazie, le Grotte dell’Abbadessa, il fiume Menotre e i parchi di Colfiorito e dell’Altolina.
Vi suggeriamo di programmare una gita in primavera quando la natura si risveglia (Rasiglia si trova a 600 metri di altitudine) ma anche in estate quando si tiene la tradizionale manifestazione Rasiglia e Penelope dove il borgo si anima e mostra ai turisti l’antico mestiere della tessitura. Durante il mese di Dicembre, si tiene anche una scenografica rappresentazione della Natività grazie al Presepe Vivente.

Raggiungere in automobile il borgo di Rasiglia è facile seguendo le istruzioni.
Occorre raggiungere la cittadina di Foligno e da questa prendere la Strada Statale 77 in direzione di Colfiorito. Arrivati alla deviazione per la Strada Statale 219 Sellanese, imboccarla per raggiungere la Valnerina. Arrivati nel paese di Casenove, seguite le indicazioni che chiamano Rasiglia.

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter