Serve il passaporto? Ecco tutti i paesi dove basta la carta di identità

31 Gennaio 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Grazie al trattato di Schengen e all’Unione Europea, i turisti italiani hanno l’opportunità di viaggiare senza il passaporto o il visto turistico nella maggior parte dei Paesi europei, ma anche in alcuni territori extraeuropei. Vediamo dove.

Dove viaggiare senza passaporto in Europa

State per volare alle Canarie ma pochi giorni prima di partire vi siete resi conto che il passaporto è scaduto? Non c’è problema: per entrare in Spagna basta la carta d’identità (a patto che sia valida per l’espatrio), poiché anche le isole Canarie, seppur lontane dall’Europa, sono incluse nel cosiddetto spazio di Schengen (l’accordo che sancisce la libera circolazione all’interno dei Paesi dell’Unione Europea). Al momento, il passaporto permette di viaggiare in oltre 170 nazioni, anche se la lista degli Stati che lo richiedono cambia continuamente. Per questo motivo, chi deve partire per un Paese extraeuropeo deve prima controllare il portale online “Viaggiare Sicuri”, costantemente aggiornato dal Ministero degli Esteri. Come detto, tutti i Paesi dell’Unione Europea che hanno aderito agli accordi di Schengen non richiedono il passaporto. La carta d’identità è sufficiente anche in Irlanda e nel Regno Unito (che non hanno sottoscritto il trattato di Schengen) e nelle seguenti nazioni che non fanno parte dell’Unione Europea: Bosnia, Andorra, Città del Vaticano, Islanda, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Serbia e San Marino.

Nel resto del pianeta

I cittadini comunitari possono viaggiare senza passaporto e utilizzare la carta d’identità per entrare in alcuni territori extraeuropei di Portogallo e Spagna. Fra questi le Canarie, le Azzorre e Madeira, tutte situate nell’Oceano Atlantico, ma appartenenti agli Stati succitati. Per entrare nelle altre nazioni del mondo è invece necessario un passaporto valido. Al contrario, il visto turistico è sempre meno richiesto, in quanto rischia di costituire un ostacolo tra i turisti e il Paese in questione. Questi documenti vanno chiesti presso le sedi diplomatiche situate in Italia e appartenenti al Paese che si vuol visitare. Ecco le destinazioni più note nelle quali è tuttora obbligatorio il visto: Australia (90 giorni di validità); Cina (3 – 6 mesi di validità); Egitto (30 giorni di validità); Giappone: (richiesto solo nel caso di soggiorni più lunghi di 3 mesi); India (90 giorni di validità); Russia (30 giorni di validità); Stati Uniti (in questo caso è necessaria l’ESTA, da richiedere online almeno 3 giorni prima della partenza, sul sito omonimo); Sud Africa (90 giorni di validità); Thailandia (obbligatorio per i soggiorni oltre i 30 giorni).

Serve il passaporto

 

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter