Tra poco Turista Curioso vi porta nello Spazio!

13 March, 2015 - Redazione

astronaut-11080_1280
Ti è piaciuto il nostro articolo?

 

Viaggiare nello spazio ha sempre stuzzicato l’immaginazione umana. Si tratta, come tutti sappiamo, di uno dei temi ricorrenti dell’industria del cinema e dell’intrattenimento internazionale, che sforna ogni anno migliaia di film, racconti, videogiochi, etc. che ruotano intorno ad un desiderio che affascina l’uomo dalla notte dei tempi: dal mito di Icaro alle scene di Gravity più coinvolgenti.

 

E anche se, da un lato, pare che negli ultimi anni le missioni interstellari siano cadute un po’ in disgrazia a causa dei costi progetto insostenibili, dall’altro sono comparse all’orizzonte nuove opportunità che stanno rendendo sempre più reale il sogno del turismo spaziale.

 

Tenendo in considerazione che lo spazio vero e proprio comincia, secondo la scienza, a 100 km di distanza dalla superficie terrestre e che è possibile (benché decisamente costoso) organizzare voli in orbita tramite l’Agenzia Spaziale Russa, con annessa l’elettrizzante possibilità di sperimentare per alcuni secondi l’assenza di gravità, non è però plausibile pensare che ognuno di noi possa trasformarsi dall’oggi al domani in un provetto astronauta.

 

E’ il caso del primo turista spaziale della storia, il multimilionario statunitense Dennis Tito che, dopo un intenso periodo di training durato 6 mesi presso la Città delle Stelle, vicino a Mosca, ed un esborso personale di 20 milioni di Dollari, ha avuto il privilegio di trascorrere la bellezza di 8 ore a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Tutto ciò accadeva nel lontano 2001. Tito è stato il primo di una rosa di 7 turisti spaziali che hanno visitato la piattaforma, fino al momento in cui, nel 2006, gli Stati Uniti hanno decretato di sospendere il programma per ragioni tecniche e di sicurezza.

 

L’ultimo turista che ha approfittato dell’opportunità è stato il fondatore del noto Cirque du Soleil, il canadese Guy Laliberté, che per l’occasione ha inoltre diretto dalla stazione spaziale uno spettacolo realizzato contemporaneamente nei 5 continenti e destinato a sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sulla scarsità delle risorse idriche del nostro pianeta.

 

Da allora, i progetti legati al trasporto di turisti nello spazio non sono comunque mancati, con alternative pronte a soddisfare le più svariate richieste. La World View ha annunciato pochi mesi fa il suo programma di viaggi spaziali attraverso l’utilizzo di una capsula sospesa da un pallone aerostatico simile a quello utilizzato da Felix Baumgartner per lanciarsi dalla stratosfera nel 2012. Il pallone trasporterà i passeggeri a 30 km di distanza dalla terra per un viaggio della durata di circa 2 ore. La compagnia comincerà ad operare a partire dal 2016 con una frequenza di 50 voli l’anno. Il costo approssimativo sarà di circa 54.000 Dollari. Tutte le informazioni su www.worldviewexperience.com.

 

560-x300

 

Tra tutti però è Sir Richard Branson che, con la sua Virgin Galactic (www.virgingalactic.com), sta procedendo più speditamente di tutti verso la commercializzazione e lo sviluppo dei viaggi turistici nello spazio. Le sue missioni cominceranno proprio quest’anno a quanto pare e per i 600 fortunati – tra cui Justin Bieber e lo stesso Branson, che viaggerà con i suoi due figli – che hanno già riservato i loro posti è previsto un prezzo di favore di 180.000 Dollari che garantirà un’esperienza unica nel suo genere. Dopo 3 giorni di piacevole formazione teorico-pratica presso l’Astronaut Hotel del Centro Spaziale Spaceport America, ci si lancia a bordo della Space Ship Two, navicella collegata alla nave madre Virgin-Mothership Eve, per una prima ascesa a 15 km di altitudine; dopo circa 45 minuti, la SS2 si separerà dagli elementi propulsori per proseguire autonomamente con i propri motori in un viaggio che -in 90 secondi, a 4000 km orari- catapulterà i pionieri dello spazio a 110 km di distanza dalla terra, al di fuori dell’atmosfera e in piena assenza di gravità.

 

560px_virgin-galactic

 

Buon viaggio!

 
 

invpt_button (1)

Mizunoblog

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?