Treni di lusso, alla scoperta dell’Orient Express

7 Dicembre 2019 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

100317-turista

Treni di lusso è una nuova maniera per girare il mondo. Potrete rivivere il fascino degli anni ’30 a bordo del Venice Simplon Orient Express che collega Parigi a Venezia, scoprire la Russia a bordo dell’Eastern and Oriental Express o salire a bordo della Transiberiana Orient Express per raggiungere Vladivostok.

Treni di lusso: destinazioni d’eccezione a bordo di carrozze anni ’30
Il fascino dei vecchi treni, una lunga serie di comfort, la bellezza delle carrozze d’antan perfettamente restaurate e messe a disposizione di chi vuole vivere un’esperienza non comune. Rovos Rail, Belmond e le Transsiberien sono le compagnie che fanno parte del network Treni di Lusso, realizzato appositamente per chi non può resistere al fascino del vintage. Inghilterra, Francia, Italia, Mongolia, Russia e Sud Africa sono le nazioni attraversate, nelle quali è possibile collocare soste intermedie o fissare il proprio punto d’arrivo.

Venice Samplon Orient Express
Il Venice Simplon Orient Express non é un treno qualsiasi. Formato da ben 17 carrozze, attraversa l’Europa per oltre 30 settimane all’anno e propone diverse soluzioni. Il Venice Simplon di Treni di Lusso offre 11 carrozze-letto risalenti alla fine degli anni ’20, ideali per vivere un’esperienza d’altri tempi. I bagni sono stati sapientemente restaurati e riportati al loro antico splendore: sono comodi e dotati di ogni comfort, compresa la fornitura d’acqua calda. L’eleganza di questo treno è senza dubbio la caratteristica vincente, in grado di trasportare il viaggiatore in un’altra dimensione. Il Venice Simplon propone scompartimenti standard e suite e permette di raggiungere Venezia, Verona, Parigi o Londra, a seconda di come si vuol organizzare il proprio viaggio.

Transsiberien Golden Eagle Orient Express
Golden Eagle è la soluzione perfetta per chi desidera conoscere la Russia e la Mongolia  e vivere un viaggio memorabile diretto fin sulle rive del Mar del Giappone. Lungo i suoi oltre 9 mila chilometri, questa ferrovia rivela le tante facce della Russia moderna e tradizionale, partendo da Mosca e passando per Kazan, i monti Urali, Jekaterinburg, Novosibirsk, Irkutsk, le rive del lago Baikal e Ulan Bator. Dopo 15 giorni di viaggio arriverete a Vladivostok, la base navale russa inaccessibile fino a pochi anni fa, ma oggi trasformata in una destinazione turistica d’eccezione, anche in virtù delle numerose visite guidate.

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter