Viaggio in Portogallo: tutto quello che c’è da sapere per organizzarlo al meglio

5 febbraio 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Dovete organizzare un viaggio in Portogallo? Ecco alcuni semplici consigli per non essere colti impreparati dagli imprevisti e godersi la vacanza senza pensieri.

Organizzare un viaggio in Portogallo senza sorprese

Partire richiede sempre un’organizzazione che sia quanto più perfetta possibile per evitare di scordarsi qualcosa di importante, visitare il paese nei suoi luoghi più affascinanti e avere sempre tutto sotto controllo in ogni momento. Ecco perché organizzare un viaggio in Portogallo necessita di qualche accorgimento per non lasciarsi sfuggire nulla. A cominciare dai documenti di viaggio: partire sprovvisti di documenti validi sarebbe davvero un grosso errore, pagato a caro prezzo sin nei primi minuti. Se siete residenti nell’Unione Europea serve un documento di identità che sia valido per l’espatrio o in alternativa va bene anche il passaporto. Anche i minori necessitano di un documento di riconoscimento.

VIAGGIO IN PORTOGALLO

Occhio al clima

Un aspetto da non sottovalutare è il periodo scelto per visitare il Portogallo. Guardare le previsioni non basta per non farsi cogliere impreparati e rischiare di rovinare le giornate di viaggio. Il periodo ideale per organizzare un viaggio in Portogallo è… sempre! Proprio così, una meta come questa è soleggiata quasi per tutti i dodici mesi, forse ad eccezione del periodo invernale dove potrebbe essere facile incontrare qualche pioggia più o meno forte. Nulla di diverso, comunque, da qualsiasi altra località dal clima mediterraneo. Scegliere un periodo nella stagione fredda può comunque essere anche un vantaggio se amate sciare, soprattutto nel mese di febbraio.

Come spostarsi in città

Arrivare in treno o in aereo può comportare il problema dei trasporti. Visitare le diverse città e i punti salienti di ognuna richiede nella maggior parte dei casi un mezzo per spostarsi non solo più velocemente ma anche per non stancarsi camminando sempre a piedi. Si può optare per una macchina a noleggio da prendere all’arrivo o prenotare anche prima della partenza. Oppure si possono prendere i mezzi pubblici. Treni e autobus sono a disposizione dei turisti ogni giorno ad ogni ora. Gli autobus sono di diversa tipologia, come quelli di lusso o ultraveloci, e permettono di spostarsi da una città all’altra.

Cosa visitare

Organizzare un viaggio in Portogallo richiede soprattutto un itinerario preciso per non perdersi le bellezze del paese. La prima città da vedere è certamente Lisbona, capitale del paese, che ha tantissime attrazioni per i turisti. Ma non è l’unica che vale la pena visitare: Porto, Coimbra, Evora sono altre mete gettonate per chi viaggia alla ricerca di luoghi affascinanti, ognuno con la sua storia, che lascerà sicuramente il segno.

VIAGGIO IN PORTOGALLO

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter