7 pareti da scalare in Italia, una scelta dei migliori viaggi in verticale

16 novembre 2017 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Scalare una montagna non è solo uno sport estremo, ma anche un modo per entrare in simbiosi con la natura: in questo viaggio in verticale vi portiamo alla scoperta delle migliori 7 pareti da scalare in Italia.

Il monte Bove, nelle Marche

Alto 2.169 metri e situato nel massiccio dei Monti Sibillini nelle Marche, il monte Bove è caratterizzato sul versante nord da larghissime pareti rocciose: da qui potete ammirare non solo l’intera vallata e il suo circo glaciale, ma anche il suggestivo anello, un percorso che collega le tre cime del complesso.

Monte Bove - Marche

Il Corno Grande, in Abruzzo

Restando nel Centro Italia, un’altra delle 7 pareti da scalare in Italia è il Corno Grande, il nome con cui è conosciuta la vetta più alta del Gran Sasso in Abruzzo (2.912 metri). Le sue pareti verticali rappresentano una sfida intrigante per i climber più esperti e un’esperienza rara dato che, dalla cima, si riesce a vedere il mare Adriatico.

Corno Grande - Abruzzo

Punta La Marmora, in Sardegna

Seppure ancora poco conosciuta, abbiamo inserito nelle 7 pareti da scalare in Italia il Tetto della Sardegna perché il panorama che la circonda merita davvero: Punta La Marmora (1.834 metri) è la principale vetta del massiccio del Gennargentu e, dal momento che è situata nell’omonimo Parco Nazionale, consente di arrampicarsi circondato dalle specie protette del luogo, tra cui l’avvoltoio grifone.

La Marmora - Sardegna

Il vulcano Etna, in Sicilia

Se cercate un’esperienza diversa dai tradizionali scenari appenninici e alpini, perché non provate a scalare l’Etna (3.329 metri)? Nonostante si tratti del principale vulcano attivo in Europa, l’arrampicata lungo alcune pareti ti proietta in uno scenario lunare e nel quale sono visibili anche alcuni strati lavici, testimonianza di antiche eruzioni.etna - Sicilia

Il Gran Paradiso, in Valle d’Aosta

Situata in Valle d’Aosta, la cima del Gran Paradiso è una delle più suggestive d’Italia (4.061 metri) e attira appassionati da tutto il mondo, per questo lo abbiamo inserito nella lista delle 7 pareti da scalare in Italia: le principali scalate partono da due rifugi (il Federico Chabod e il Vittorio Emanuele II) e favoriscono l’ascesa in un autentico paradiso che, facendo fede al nome, è tuttora incontaminato.

Gran Paradiso - Valle d'Aosta

Il monte Civetta, in Veneto

Il gruppo montuoso delle Dolomiti venete custodisce un meraviglioso segreto, ovvero il monte Civetta, definito dallo scrittore Dino Buzzati la muraglia di roccia più bella delle Alpi e proclamato Patrimonio dell’Umanità. Qui puoi scalare la parete nord-ovest che presenta un dislivello di 1.000 metri e una lunghezza di 4 chilometri.

Monte Civetta - Veneto

Il monte Bianco, in Valle d’Aosta

Il nostro viaggio verticale non può che concludersi in Valle d’Aosta sul Monte Bianco (4.810 metri) la più alta delle 7 pareti da scalare in Italia, una delle Sette Sommità della Terra. Circondato da spettacolari ghiacciai, il versante italiano presenta pareti ripide e maestose: una vera e propria muraglia granitica che si affaccia sulle più belle vallate visibili ad alta quota.

Monte Bianco

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter