Gli alberi più impressionanti e maestosi del mondo

4 Gennaio 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Alberi impressionanti, che sembrano cattedrali per la loro maestosità, giganti fatti di tronco e rami. Alcuni sono altissimi, altri molto vetusti. Sono gli alberi più maestosi del mondo.

Ecco una panoramica dei dieci alberi impressionati e maestosi, per chi vuole pianificare una vacanza all’insegna della natura e della scoperta ambientalista.

Si chiama General Sherman ed è considerato l’albero più grande del mondo. È alto 84 metri, pesa 5.445 tonnellate e ha una circonferenza di 31 metri. Inoltre è l’essere vivente con il volume più grandioso del pianeta: 1.487 metri cubi. Questa gigantesca sequoia si trova nel Sequoia National Park, in California, e deve il suo nome al celebre generale statunitense della Guerra di Secessione. È senza dubbio uno degli alberi più impressionanti del mondo.

alberi impressionanti general sherman

Un altro degli alberi più impressionanti del mondo si trova ancora negli Stati Uniti d’America, nel Kings Canyon National Park in California. Il General Grant Tree è la sequoia più voluminosa della sezione General Grant Grove. Il nome fu scelto nel 1867 in onore del generale Ulysses Grant, membro dell’Esercito dell’Unione, che partecipò alla guerra di secessione americana per poi essere eletto presidente degli Stati Uniti. Nel 1956 il Presidente Dwight Eisenhower conferì a quest’albero il titolo di National Shrine alla memoria dei caduti in guerra.

Alberi impressionanti, in giro per il mondo

Il cipresso di Montezuma, noto anche come Árbol del Tule, è considerato uno degli alberi più grossi del mondo. Ha 35 metri di diametro e 30 metri di altezza. L’albero deve il suo nome alla chiesa di Santa Maria del Tule, che si trova nello stato messicano di Oaxaca. È anche uno degli alberi più longevi del mondo: ha circa 2.000 anni e si crede che fu piantato da un sacerdote azteco.

alberi impressionanti - cipresso di montezuma

L’albero di caju più grande del mondo si trova nello stato brasiliano di Rio Grande do Norte, in una cittadina turistica chiamata Pirangi do Norte. Ha una superficie di 8.500 metri, un perimetro di circa 500 metri e produce 80.000 anacardi all’anno. L’albero fu piantato nel 1888 da un pescatore chiamato Luiz Inácio de Oliveira, che morì all’età di 93 proprio sotto l’ombra della sua coppa gigantesca. È uno degli alberi più impressionanti del mondo.

Non poteva mancare da questa rassegna degli alberi più impressionanti del mondo il colossale Baobab del Madagascar, che è l’emblema e il simbolo nazionale. Con la sua corteccia si fabbricano corde, ma sull’isola quest’albero ha anche un significato religioso. Si crede che gli spiriti degli antenati vivano nelle foreste. Per questo è usuale vedere ai piedi dei baobab offerte come rum, miele, monete o caramelle. Inoltre gli abitanti del Madagascar rendono omaggio ai loro antenati avvolgendo tronchi e rami con panni bianchi e rossi.

L’eucalipto arcobaleno ha una caratteristica unica, già che possiede una corteccia multicolore e brillante che richiama i toni cromatici di un arcobaleno. Questo fenomeno è dovuto al fatto che dei pezzi di corteccia cadono in tempi diversi e la ferita causata nel tronco assume vari colori con il passare del tempo, dal verde al blu, violetto, arancione e marrone. Si trova solo nelle Isole Hawaii ed è uno degli alberi più impressionanti del mondo.

Detta Dracena Cinnabari, Dracena di Socotra o Sangue di Drago per il colore rosso intenso della sua resina, questa pianta è oggi a forte rischio estinzione, per il problema del surriscaldamento terrestre. È uno degli alberi più strani e impressionanti della Terra e si trova nello Yemen. La sua sembianza ricorda un grande fungo primitivo o un enorme ombrello.

Gli alberi impressionanti e più maestosi in Italia

In Sardegna troviamo uno degli alberi impressionanti più antichi del mondo. È un ulivo viene chiamato S’ozzastru e si trova vicino una chiesetta dedicata a San Bartolomeo. Il tronco rugoso ha un’altezza di 8 metri, una circonferenza di 12 metri e si calcola che ha tra i 3.500 e i 4.000 anni.

alberi impressionanti - olivo sardegna

È pertanto l’olivastro più antico d’Europa. Si tratta di una specie spontanea originaria del Medio Oriente dalla quale derivano molte varietà di ulivi da olio. Nel 1991 è stato dichiarato Monumento Naturale. Dicono le leggende che questo albero era considerato il luogo d’incontro degli spiriti maligni.

100317-turista

« »
Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter