Cornovaglia, la sorpresa della Gran Bretagna

7 dicembre 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Cornovaglia, la sorpresa della Gran Bretagna

Tra le più interessanti contee inglesi la Cornovaglia è quella forse più incontaminata: una terra di castelli, di alte scogliere e di ventose brughiere, dove la storia ha lasciato tracce indelebili.

Alla scoperta della Cornovaglia

Partite dal punto più occidentale d’Inghilterra, Land’s End, e raggiungete Penzance nel sud-est della Cornovaglia: raggiungendo Chapel Street sentirete storie spettrali riguardanti una casa di tolleranza del ‘600. Il suo fascino è però nel porticciolo con vista su St Michael’s Mount, che vi ricorderà il Mont Saint Michell francese.

Raggiungendo a piedi (con la bassa marea) o in barca questo isolotto, potrete visitare l’antica abbazia del XII secolo, trasformatosi poi in castello.Superata la meridionale spiaggia di Mousehole, giungerete al Minack Theatre, spettacolare teatro in granito costruito a picco sul mare tra vegetazione sub-tropicale: il panorama vi regalerà un’immagine di Porthcurno Beach.

A 12 km da Penzance, sulla costa antistante le isole Scilly, dette anche Isole Sorlinghe, sono delle isole che formano un arcipelago situato a 45 chilometri di distanza dalla punta sud-occidentale della costa dell’Inghilterra , sorge St Yves, antica cittadina portuale con strade in salita e delizioso porticciolo dove si trova una delle sedi distaccate del museo TATE di Londra: presso il “TATE St Yves” potrete ammirare opere di artisti locali.

Uno dei luoghi più iconici della Cornovaglia sono le imponenti scogliere della Penisola di Lizard che digradano in baie sabbiose quali quelle di Kynance Cove: vi sembrerà di essere ai tropici e non in Cornovaglia, vista la sua sabbia bianca e le acque turchesi che la bagnano.

Sulle orme di Artù

Spostatevi sulla costa settentrionale verso Newquay, località amata dai surfisti per le alte onde che sferzano la costa, in particolare Fistral Beach: non mancate di passeggiare tra le dimore storiche presso i Trenance Gardens. Dirigetevi a nord verso Boscastle, paesino i cui cottage dai tetti di paglia sorgono su un piccolo e verdeggiante fiordo.

Da qui potrete raggiungere facilmente i resti del Tintagel Castle che, secondo la leggenda, era Camelot, dimora leggendaria di Artù: raggiungendo le suggestive rovine del castello incontrerete la Grotta di Merlino che qui eseguiva i suoi oscuri incantesimi. E se amate il ciclo arturiano, inoltratevi nell’entroterra fino al Parco di Bodmin Moor, dove si trova Dozmary Pool: si racconta che in questo verde specchio d’acqua la signora del lago Nimue custodisca la mitica Excalibur.

Qualora soggiorniate in Cornovaglia nel mese di maggio, non mancate di partecipare alla Obby Oss: si tratta di una festa di benvenuto alla primavera di evidente origine celtica, che anima di musica ipnotica e colori il pittoresco borgo di Padstow sulle rive del Camel River.

Cornovaglia, la sorpresa della Gran Bretagna100317-turista

0 Comments

Lascia un commento

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter