Weekend di relax ai Bagni San Filippo, in Toscana

23 marzo 2018 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Weekend di relax ai Bagni San Filippo, in Toscana

La Val d’Orcia è stata dichiarata patrimonio dell’UNESCO per i suoi paesaggi tipicamente toscani e i suoi pittoreschi borghi, tra i quali spicca Bagno San Filippo, piccola frazione di Castiglione d’Orcia.

L’area termale di Bagni San Filippo

Weekend di relax ai Bagno San Filippo, in Toscana

Bagni San Filippo è il borgo perfetto per passare un week end di totale relax beneficiando delle sorgenti termali alle quali è legata la fama del luogo: le acque termali ricche di calcio sgorgano qui ad alte temperature e sono considerate salutari nel caso soffriste di problemi respiratori, muscolari, ossei o dermatologici.

L’area termale si trova immersa nella natura: all’inizio del percorso, comunque ben segnalato, incontrerete vasche naturali dove però non potrete appurare il tepore delle acque a causa dell’azione mitigatrice del torrente Fosso Bianco.

Proseguendo oltre arriverete al monumento naturale simbolo di Bagni San Filippo, cioè la Balena Bianca: la notevole presenza di calcio nelle sorgenti fa si che l’acqua rilasci, nel suo scorrere, delle bianche incrostazioni calcaree che assumono le forme più inconsuete, tra le quali quella di una grande balena degna del romanzo di Melville.

Potete arrampicarvi con attenzione su questo imponente masso arrotondato, per raggiungere l’origine delle cascate dove l’acqua può raggiungere anche i 50°, oppure sostare nella piscina naturale formatasi ai suoi piedi e, perché no, usare la fanghiglia depositatasi sul fondo per effettuare sul vostro viso oppure sul corpo trattamenti idratanti assolutamente naturali.

Un ritrovo spirituale

Weekend di relax ai Bagno San Filippo, in Toscana

Bagni San Filippo si trova alle falde del Monte Amiata, nel cuore di un’area naturale attraversata dall’antica strada consolare Via Cassia: la località vi apparirà fuori dal tempo, lontana dalla modernità, proprio come doveva apparire agli occhi di personaggi storici quali Ugolino da Montecatini, Lorenzo Il Magnifico e Cosimo I De’ Medici.

Non sorprende dunque che San Filippo nel 1269 decise di ritirarsi in questa località toscana in preghiera e solitudine, sfuggendo alla carica di papa. Il fondatore dell’Ordine dei Servi di Maria, era infatti uno dei favoriti per salire al soglio pontificio ma la sua modestia ed umiltà gli impedivano di accettare una così alta responsabilità.

Ebbene a due passi dall’area termale, avete la possibilità di visitare l’oratorio dove San Filippo si ritirò: si trova in una grotta scavata nel tufo e all’interno si trova un busto risalente al XVIII secolo raffigurante il santo e un crocifisso ligneo che, secondo la tradizione cristiana, è stato scolpito dalle mani dello stesso San Filippo.

100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter