Quinta da Regaleira: visitare la vera perla di Sintra

28 novembre 2017 - Redazione

Ti è piaciuto il nostro articolo?
Quinta da Regaleira: visitare la vera perla di Sintra

Nella terra del fado, in Portogallo, sorge Sintra, un borgo posto su una collina e dichiarato Patrimonio dell’Unesco. Tra le bellezze architettoniche del suo centro storico spicca la Quinta da Regaleira.

Quinta da Regaleira

La nascita della Quinta da Regaleira

La Quinta da Regaleira è una splendida tenuta che prende il nome dalla baronessa Regaleira, nonostante molti siano stati i suoi inquilini tra cui l’imprenditore Antonio Augusto de Carvalho Monteiro che divenne ricco grazie alle piantagioni di caffé in Brasile.

Fu quest’ultimo a dare alla tenuta l’aspetto fiabesco di oggi, con l’aiuto dell’architetto Luigi Manini: quattro ettari di terreno ricchi di sfarzosi giardini, labirinti, fontane e pozzi misteriosi che circondano il bellissimo palazzo.

Osservando la Quinta da Regaleira prevalgono due aspetti: quello artistico prorompente e quello spirituale. Si deve infatti ricordare che Moreiro era un fervente cristiano gnostico e il suo spirito lo riversò in questo complesso architettonico ricco infatti di simboli esoterici e massonici.

La dimora del Monteiro

Il tetro Palazzo è quanto di più gotico esiste in Portogallo, ricchissimo di guglie, di finestre e balconi circondati da decorazioni in pietra, con una torre ottagonale realizzata in stile manuelino da José da Fonseca: la stessa torre racchiude al suo interno un laboratorio alchemico e una biblioteca.

Bellissime inoltre la Sala del Re sulle cui pareti trovano spazio ritratti di re e regine, e il Salone della Caccia affrescato con immagini che riportano alla mente il ciclo della vita.

In stile manuelino è anche la Cappella della Trinità realizzata in pietra bianca nella quale si trova un mosaico rappresentante la Vergine incoronata, vestita di rosso, di bianco e di blu: immagine questa che rimanda alla nota passione per l’alchimia di Monteiro.

Riferimenti ai templari sono invece presenti sulle vetrate che vedono, oltre a scene di vita della Madonna e del Cristo, immagini di angeli posti attorno a un triangolo, senza contare le croci orbicolari simbolo tipiche dei templari lusitani.

Quinta da Regaleira

I misteriosi giardini

Il fiore all’occhiello della Quinta da Regaleira sono però i suoi giardini tutti da scoprire, dalla torre simbolo dell’unione tra la terra ed il cielo, alla Greenhouse ricca di piante ornamentali, fino ai tunnel sotterranei ai quali si accede da tre ingressi: il Lago della Cascata, la Grotta d’Oriente in riferimento all’inferno di Dante e infine il Pozzo Incompiuto.

Quest’ultimo forma assieme al Pozzo Iniziatico la cosiddetta Ruota Iniziatica della quale colpisce la forma a spirale, a simboleggiare l’illuminazione, una sorta di rinascita dopo la morte: questo pozzo, utilizzato per per compiere riti iniziatici legati alla massoneria, è composto da 9 livelli, tanti quanti sono i gironi dell’inferno, che culminano in fondo con una rosa dei venti sovrastata da una croce dei templari.

100317-turista

Vuoi ricevere le migliori offerte?

Registrati per ricevere la nostra Newsletter